Vernice raggrinzante: aspetto crespato tridimensionale elegante

Vernice Raggrinzante

Vernice per creare un effetto crespato, tessuto stropicciato

La vernice raggrinzante è un prodotto già usato nel passato per rendere piacevoli al tatto e all’aspetto e dare resistenza a delle superfici maneggiate, inizialmente era impiegato per cruscotti auto e ancora oggi è ricercato per restauri di auto d’epoca o di alta gamma. Negli anni 80 era un must nella fabbricazione delle macchine fotografiche.

Negli ultimi anni ne è stata riscoperta l’eleganza e viene impiegato anche nei settori di oggetti di design come lampade, occhialeria, maniglie, casalinghi, accessori arredo e arredo bagno, orologeria, gioielleria, articoli tecnici, etc… grazie anche alla possibilità delle moderne resine di regolare con maggiore precisione il livello di lucido e colore di queste vernici.

L’elegante trama delle superfici trattate con questa vernice le rende uniche, conferendone personalità e tatto gradevole.

Un ottimo successo gode la vernice raggrinzante nel settore nautica per allestimenti di serie e custom dove viene impiegata anche per le qualità antiscivolo oltre che per l’aspetto estetico.

Utilizzi comuni sono poi legati alla personalizzazione o ripristino di particolari di auto e moto, resi possibili dalla resistenza della vernice alle benzine e alle intemperie.

L’evoluzione della tecnica permette ora di avere numerosi colori senza sovrapplicazione di uno strato di vernice colorato finale, per avere maggiori informazioni in merito vi consigliamo di contattare i nostri tecnici.

Applicazione e essiccazione della vernice raggrinzante

La finitura può essere applicata solo a spruzzo, mediante aerografo misto aria o pompa, questo perché la riuscita di un aspetto raggrinzato omogeneo è legata all’omogeneità dell’applicazione ottenibile solo con lo spruzzo.

La vernice si applica con ugello del 1,8-2,5mm a 3-4 Atm di pressione, evitando diluizioni della vernice stessa. Lo spessore applicativo consigliato è 300 micron bagnati, serve infatti un elevato spessore rispetto alle normali vernici per dare un effetto raggrinzante “grosso” come richiesto dalla maggior parte dei clienti.

Una volta applicata la vernice, dopo un appassimento di circa 10-15 minuti è necessario essiccare a minimo 80°C per 60-90 minuti la superficie applicata, in questa fase il manufatto verniciato assumerà l’aspetto raggrinzato.

Consigliamo la cottura a 80°C in quanto l’essiccazione a temperature inferiori può portare a risultati non omogenei o non perfettamente riproducibili per articoli in serie, adatti solo ad utenti occasionali o privati.

E’ importante notare come i pezzi dopo questa cottura a 80°C sono formalmente pronti per l’utilizzo ma per eventuali test di resistenza si deve attendere un tempo di 15-20 giorni al fine della reticolazione completa della vernice raggrinzante; questo è dovuto all’elevato spessore applicato e alla sua formulazione. Il manufatto è comunque maneggiabile e può immesso sul mercato prima di questo tempo. Si ricorda come l’applicazione di vernice in questi spessori richiede accorgimenti applicativi per evitare la colatura soprattutto con supporti piccoli e con angoli accentuati.

Informazioni tecniche generali sulla vernice raggrinzante Cromas

La vernice raggrinzante necessita per forza di essiccazione a forno a 80°C, l’essiccazione a temperatura ambiente porta a una superficie liscia senza grinze, l’essiccazione a temperature inferiori a 80°C porta a risultati intermedi o non riproducibili industrialmente. E’ importante notare che quando l’oggetto verniciato viene messo in forno questo deve già essere a 80°C. Si sconsiglia l’impiego di lampade IR tipo da carrozzeria per realizzare la raggrinzatura.

Sono realizzabili molti colori ma non tutti, ad esempio il colore bianco totale può essere realizzato solo con applicazione di un secondo strato di vernice.

La superficie da applicare deve essere senza nessun residuo di precedente verniciatura e completamente pulito, per applicazione su metalli lucidati questi devono essere prima carteggiati.

L’applicazione su plastiche, con o senza primer in funzione della loro natura, richiede una Tg o comunque una temperatura di fusione non inferiore a 80°C. Di solito le plastiche verniciate con questo prodotto sono Nylon caricato vetro, per effettuare la verniciatura su questo materiale si utilizza un primer specifico Cromas.

Per applicazioni industriali con forni a temperature superiori (es.: 130-150°C) è consigliata comunque una permanenza a 80°C per formare la raggrinzatura prima di essiccare completamente ad elevata temperatura.

La vernice raggrinzante è acquistabile anche da utenti privati, è richiesta comunque un’esperienza minima di applicazione a spruzzo per poter effettuare l’applicazione, soprattutto per evitare colature a questi spessori.

Il prodotto è attualmente disponibile solo a base solvente.

L’effetto può essere applicato con l’utilizzo di un primer su:

  • metallo (ferro, alluminio, ottone, etc…)
  • plastiche (Nylon 6.6 caricato, Nylon 12 caricato, altre da verificare previo test)

Contattaci subito

Parliamo del vostro progetto

Per rispondervi più accuratamente e velocemente, se possibile, vi chiediamo di compilare i seguenti campi (non obbligatori)

Campi di interesse

Puoi anche contattarci qui: info@cromas.it | Tel: +39 0331 877427

Condividi la pagina Vernice raggrinzante

© 2019 Cromasvernici | Cookie Policy
Cromasvernici